Azalea


Azalea Bonsai: stupenda pianta con fioritura spettacolare. In giapponese satzuki. Acidofila da fiore difficile da coltivare in stile eretto formale bonsai.

L'azalea, in giapponese satzuki, viene apprezzata principalmente per la splendida fioritura che rappresenta un'evento spettacolare anche per gli appassionati di lungo corso. Non è una pianta facile da mantenere perchè i palchi hanno la tendenza a sfoltirsi e ingrandirsi se non costantemente controllati. Tipicamente educata in stile eretto informale.

Acquista la guida completa al bonsai di azalea.







IRRIGAZIONE:

Bagnare regolarmente senza eccessi, evitando di utilizzare acqua calcarea. A tale scopo l'acqua può essere lasciata in una bottiglia per un giorno o due in modo che il calcare si depositi. Meglio ancora utilizzare acqua piovana per questo bonsai.

TERRENO:

Terriccio drenato mescolato con terriccio organico al 30% circa. La pianta è una acidofila per eccellenza, in vendita ci sono diversi terricci specifici. Prima della fioritura è necessario fertilizzare abbondantemente.

POTATURA:

Potare esclusivamente in autunno per evitare di danneggiare le gemme a fiore o le gemme miste ( producono sia fiori che foglie). In primavera, prima della fioritura è possibile eliminare selettivamente qualche gemma fogliare per ottenere una fioritura splendida.